Ann Wroe – Pilate. The biography of an invented man

Ann Wroe
Pilate. The biography of an invented man
circa 960.000 battute

Più che una biografia, un’infinita divagazione attorno a Pilato, in questo caso forse non abbastanza inventato. Non un romanzo storico, o qualcosa di somigliante – al limite alla Ramses… –, ma un saggio di scrittura dell’autrice, che snocciola dati storici e citazioni letterarie, informa sulla vita quotidiana dei romani e sui loro costumi, con agganci al Medioevo e all’era moderna, tira in ballo Tolstoj, Mussolini, Gandhi, MacDonald (quello dei cheeseburger) e tanto altro.

Un’autrice logorroica, un testo sconclusionato, indefinito, né brutto né bello, improponibile e invendibile.

 

Andrea Antonini
(senza data)
copyright © Andrea Antonini