Clive Powell-Williams – Cold Burial. A Journey into the Wilderness

Clive Powell-Williams
Cold Burial. A Journey into the Wilderness

Negli anni Venti del Novecento tre giovanotti inglesi la cui immaginazione «had been trained to respond especially to images of the frozen lands as ideal theatres for trial and courage […]» (p. 22) se ne vanno in avventura nei freddi del nord. Nonostante l’entusias­mo muoiono, lasciando alcuni documenti sui quali Clive-Powell costruisce questo suo primo libro.
Banale dalla prima pagina, di quella banalità propria di un elenco telefonico, Cold Burial non appassiona neanche un po’. In buona parte per com’è scritto, e poi forse perché di libri di questo genere se ne son già letti a sufficienza e alla fin fine sembrano tutti uguali, e questo di certo non è tra i migliori del genere.

 

Andrea Antonini
(27 giugno 2001)