Traduzioni di Andrea Antonini

Eugen Weber, Le apocalissi. Culti, attese profezie, Garzanti, Milano 1999 (Apocalypses. Prophecies, Cults, and Millennial Beliefs Through the Ages).

John Brockman, Le più grandi invenzioni degli ultimi due millenni, Garzanti, Milano 2000 (The Greatest Inventions of the Past 2000 Years).


Chaim Potok – Isaac Stern, I miei primi 79 anni, Garzanti, Milano 2001 (My First 79 Years).


Robin Marantz Henig, Il monaco nell’orto. La straordinaria vicenda di Gregor Mendel, il padre della genetica, Garzanti, Milano 2001 (The Monk in the Garden. The Lost and Found Genius of Gregor Mendel, the Father of Genetics).


Clifford Stoll, Confessioni di un eretico high-tech. Perché i computer nelle scuole non servono, Garzanti, Milano 2001 (High Tech Heretic. Why Computers Don’t Belong in the Classroom and Other Reflections by a Computer Contrarian).


Joseph J. Amato, Polvere. Una storia del piccolo e dell’invisibile, Garzanti, Milano 2001 (Dust. A History of the Small and the Invisible).


Simon Garfield, Il malva di Perkin, Garzanti, Milano 2002 (Mauve. How One Man Invented a Color That Changed the World).


Tim Birkhead, Promiscuità. Una storia evoluzionistica della competizione spermatica e del conflitto sessuale, Garzanti, Milano 2002 (Promiscuity. An Evolutionary History of Sperm Competition).


Sam Williams, Storia dell’intelligenza artificiale. La battaglia per la conquista della scienza del XXI secolo, Garzanti, Milano 2003 (Arguing A.I. The Battle for Twenty-first-Century Science).


Carol Goodman, La seduzione dell’acqua, Ponte alle Grazie, Milano 2003 (Seduction of Water).


Steven Johnson, La nuova scienza dei sistemi emergenti. Dalle colonie di insetti al cervello umano, dalle città ai videogame e all’economia, dai movimenti di protesta ai network, Garzanti, Milano 2003 (Emergence. The Connected Lives of Ants, Brains, Cities, and Software).


Amir D. Aczel, L’enigma della bussola, l’invenzione che ha cambiato il mondo, Cortina, Milano 2005 (The Riddle of the Compass: The Invention that Changed the World).


Laurence J. Peter – Raymond Hull, Il principio di Peter. Perché il vostro superiore è un incompetente? Questo libro vi dà la risposta, Calypso, Milano, 2008 (The Peter Principle).

 

Non pubblicata, da quel che so l´editore è fallito ancor prima di pubblicare alcunché: José Frèches, Il était une fois la Chine. 4500 ans d’histoire.

Non firmata, una redattrice che voleva far bella figura devastò la mia traduzione senza neanche spiegare il perché: Wolf Wondratschek, Mara. Eine Erzählung. Mi rifiutai di firmare quella porcheria che aveva assemblato. Quando una redazione non approva una traduzione – e ha pieno diritto di farlo -, chiama il traduttore e concorda una nuova versione secondo nuove linee guida. Se invece la capetta ti scrive e ti dice che il tuo lavoro fa schifo – per sentito dire, perché la caporedattrice di Ponte alle Grazie non sapeva una parola di tedesco – e senza neanche discuterne te la sottrae, vuol dire che per motivi suoi vuole farti fuori (e non pagarti).

Non (ancora?) pubblicata: Herman Charles Bosman, Willemsdorp, il romanzo più importante dello scrittore sudafricano. Questo titolo doveva essere pubblicato in una nuova collana di Editori Riuniti (“Bookever”), ma da quel che ho capito il progetto fallì e la mia traduzione rimase in un cassetto. Ci misi quasi un anno a farmi pagare. Un responsabile della casa editrice – un compagno duro e puro – un giorno mi disse: “Scusi Antonini, non vorrà mica che ci indebitiamo per pagare lei?!”. Già i comunisti mi stavano sulle palle, da allora li detesto proprio.

A queste traduzioni ufficiali sono da aggiungere le innumerevoli non firmate: prefazioni arrivate all´ultimo momento, rifacimenti da cima a fondo di traduzioni orribili, traduzioni per studi editoriali uscite con pseudonimi, ecc.