Kate Christensen – In the Drink

Kate Christensen
In the Drink
circa 600.000 battute

La semigiovane Claudia Steiner fa da segretaria alla vecchia e insopportabile scrittrice. Anzi, scrive i libri al posto suo per 18 dollari l’ora. Questo libro racconta le sue vicende private, la sua vita sempre senza soldi e con le bollette da pagare, poca fortuna con gli uomini, una madre poco gentile.
La scrittrice infine licenzia Claudia, lei si prende il dischetto con l’ultimo romanzo e va dall’editore. Ma l’editore se ne frega, tanto quello è un genere che non vende più, e poi lo sanno tutti che è Claudia a scrivere il libri.
Finale sottotono come tutto il libro.
Un racconto gradevole ma senza qualità che ne giustifichino l’acquisto. La storia di Claudia è la stessa di tantissimi lavoratori intellettuali americani (e non), alle prese con città e spese non sostenibili dai magri stipendi. Una vita senz’arte né parte, impaurita e sprecata.


Andrea Antonini

(15 novembre 1999)
copyright © Andrea Antonini